L'attenzione per la fragilità: l'attività dell'Associazione provinciale per i problemi dei minori (1976-2016)

Immagine: Copertina
Descrizione breve: Volume che ripercorre la storia dell'Associazione provinciale per i problemi dei minori, nata nel 1976 dalla volontà di offrire risposte concrete ai gravi problemi posti dai minori in stato di bisogno familiare e personale.
Anno: 2016
Numero pagine: 165

Sommario

Premessa

PARTE PRIMA - LA STORIA

Introduzione, di Paolo Cavagnoli

Linee di storia dell'Associazione: protagonisti e strutture, di Monica Ronchini

  • La Provincia: Paolo Cavagnoli
  • Il Tribunale per minorenni: Nestore Capozzi
  • I focolari: Celestino Cozzi
  • Il quadro normativo di riferimento
  • I centri residenziali diurni
  • I centri aggregativi
  • I centri aperti degli anni novanta
  • Il Centro di pronta accoglienza e il Centro socio-sanitario di Campotrentino

La figura dell'educatore in APPM tra aspettative sociali e autopoiesi creativa, di Maurizio Pangrazzi

  • All'inizio furono 'problemi'
  • Già tutto nell'intuizione iniziale
  • L'équipe educativa alla prova dei fatti
  • Essere veramente utili alla comunità

Gli anni 2010-2016: il percorso di APPM tra logiche evolutive e nuove forme di presenza di un'istituzione educativa, di Paolo Romito

  • Il fattore culturale
  • Il fattore politico-sistemico
  • Un'opportunità di riconfigurazione dentro la crisi
  • Ri(partire) dai tratti attuali del bisogno
  • Fecondità di una nuova 'alleanza'
  • Conclusione

La versione pedagogica, di Stefania Valle

  • La persona: conoscere la sua storia
  • Le strutture educative
  • Gli interventi esterni
  • Educazione e informatica

SECONDA PARTE - LE TESTIMONIANZE

  • La fondazione
  • Il focolare di Canova di Gardolo
  • I centri residenziali
  • I centri aperti
  • I centri aggregativi
  • Il Centro di pronta accoglienza
  • Il Centro di Campotrentino
  • Il domicilio autonomo
  • Il servizio sociale, partner operativo

Riferimenti bibliografici

Indici