Il processo dei fratelli Iginio e Giuseppe Sartena

Immagine: Copertina Il processo dei fratelli Iginio e Giuseppe Sartena
Descrizione breve: Atti del processo politico a carico dei fratelli Sartena, intentato nel 1854 dalle autorità Lombardo-Venete per attività sovversiva nella congiura lombarda.
Anno: 1934
Numero pagine: 312

Sommario

  • Capitolo I: Arresto di Iginio Sartena a Magenta e suo motivo. I suoi primi interrogatori a Magenta e a Milano ed esito delle perquisizioni fattagli. Disposizioni del maresciallo Radetzky per il suo invio a Mantova. Preoccupazioni delle autorità militari austriache per il movimento settario internazionale. Alcune informazioni sulla famiglia Sartena
  • Capitolo II: Primi interrogatori di Iginio Sartena a Mantova. Le rivelazioni a suo danno del condetenuto Luigi Castellazzo e incarichi di Iginio Sartena a lui. Congetture in base a tali confidenze della missione da lui avuta per il Piemonte e per la Lombardia
  • Capitolo III: Disposizioni dell’auditore Krauss in seguito alle confidenze fatte da Iginio Sartena e Luigi Castellazzo. Come esse vennero eseguite. Esito della perquisizione di Giuseppe Sartena. Arresto e traduzione dello stesso a Mantova
  • Capitolo IV: Lunga stasi nell’inchiesta. La malattia dei due fratelli Sartena. Loro esclusione dall’amnistia del 19 marzo 1853. Visita del padre e premuroso interessamento a loro riguardo dell’amico Zanella. Secondo costituto di Iginio. Assunzione del processo da parte dei giudici della Corte speciale. La motivata sentenza del 10 giugno 1854
  • Capitolo V: Decisione del Tribunale d’Appello veneto del 27 giugno 1854 […]. Nuovo costituto di Iginio Sartena
  • Capitolo VI: Nuovo costituto di Giuseppe Sartena. Rinnovate minuziose indagini complementari del giudice inquirente Sanchez e loro esito. Rilievo d’ufficio del 10 novembre 1854 sui due Sartena
  • Capitolo VII: Risultanze della nuova investigazione a carico dei fratelli Sartena nella relazione del consigliere Sanchez. Osservazioni, voto e proposte del Sanchez. Conchiuso di desistenza della Corte speciale di Giustizia di Mantova dell’11 novembre e di quella di Appello di Venezia del 22 novembre 1854. I fratelli Sartena prosciolti […]. Poche notizie dei Sartena dopo la loro liberazione.