Libri

Libro cartaceo

Ventotto anni nel servizio informazioni militari (Esercito)

Di: Tullio Marchetti

Copertina Ventotto anni nel servizio informazioni militari
Libro cartaceo

Ventotto anni nel servizio informazioni militari (Esercito)

Di: Tullio Marchetti

Descrizione

Ventotto anni dedicati al servizio informazioni dell’esercito, ventotto anni che vengono ricordati con passione nelle memorie del generale Tullio Marchetti. Dai suoi scritti emerge la profonda dedizione al proprio lavoro e il coinvolgimento estremo soprattutto durante la prima guerra mondiale. Un cittadino italiano, un alpino al servizio della propria patria e i suoi ricordi: non solo i grandi eventi storici ma anche e soprattutto i “fatterelli poco conosciuti che servono di complemento alla storia e le danno un certo sapore”.

Tullio Marchetti (Roma, 7 novembre 1871-Bolbeno di Tione, 30 maggio 1955). Generale. Frequentò la Scuola militare di Modena e nel 1891 ne uscì sottotenente degli alpini. Partecipò nel 1911 alla guerra in Libia. Al tempo della prima guerra mondiale fu a capo del Servizio Informazioni della I armata. Il generale Armando Diaz, lo nominò, il 30 ottobre 1918, membro plenipotenziario della commissione per l'armistizio di Villa Giusti. Pubblicò uno studio su aspetti poco noti della storia trentina nel volume Luci nel buio: Trentino sconosciuto (1872-1915). Si ricorda pure un altro suo lavoro storico: Fatti, uomini e cose delle Giudicarie nel Risorgimento 1848-1918. Per il Museo storico di Trento ha pubblicato la memoria autobiografica Ventotto anni nel servizio informazioni militari (Trento 1960). Fu sepolto nella tomba di famiglia a Bolbeno, accanto ai cugini Prospero e Giacomo e al fratello Livio.

Sommario

  • Prefazione, Museo del Risorgimento di Trento

Parte Prima: In tempo di pace - (1891 - 24 maggio 1915)

  • Chiaccherata di introduzione
  • Capitolo I: Il decennio 1891-190
  • Capitolo II: Dal 1902 al 1 settembre 1909
  • Capitolo III: Amare disavventure del Servizio Informazioni in Trentino (1909 - aprile 1911)
  • Capitolo IV: Dal maggio 1911 al giugno 1914
  • Capitolo V: Dal luglio 1914 al 26 aprile 1915
  • Capitolo VI: Le pseudo Commissioni di emigrazione trentina di Verona e di Brescia (gennaio 1915 - aprile 1915)
  • Capitolo VII: Passaggio del Servizio Informazioni dal piede di pace a quello di guerra (26 aprile - 24 maggio 1915)
  • Capitolo VIII: Un progettato sconfinamento armato nelle Giudicarie (Primavera 1915)

Parte Seconda: In tempo di guerra

  • Capitolo IX: Dal 24 maggio al 31 dicembre 1915
  • Capitolo X: Dal 1° gennaio al 1° aprile 1916
  • Capitolo XI: Dal 1° aprile al 15 maggio 1916
  • Capitolo XII: Dal 15 maggio al 1° settembre 1916
  • Capitolo XIII: Dal 1° settembre al 31 dicembre 1916
  • Capitolo XIV: Dal 1° gennaio al 1° giugno 1917
  • Capitolo XV: Il sogno di Carzano: 12 luglio, 18 agosto 1917
  • Capitolo XVI: Dal 1° settembre all’8 novembre 1917
  • Capitolo XVII: 8 novembre 1917. 1 marzo 1918
  • Capitolo XVIII: Variazioni nel personale da me dipendente
  • Capitolo XIX: Propaganda fra le nostre truppe e le nostre popolazioni - anno 1918
  • Capitolo XX: Propaganda sulle truppe nemiche in linea - anno 1918
  • Capitolo XXI: Un episodio di guerra nautica sul fronte trentino (3 luglio 1918)
  • Capitolo XXII: Propaganda tra le truppe nemiche nelle retrovie - anno 1918
  • Capitolo XXIII: Dal 1° marzo al 15 giugno 1918. Dal 15 al 24 giugno 1918
  • Capitolo XXIV: Dal 15  al 24 giugno 1918
  • Capitolo XXV: Dal 25 giugno al 2 ottobre 1918
  • Capitolo XXVI : Dal 2 ottobre al 3 novembre 1918
  • Capitolo XXVII: L’Armistizio di Villa Giusti (30 ottobre - 4 novembre 1918)
  • Capitolo XXVIII: Dal 4 novembre 1918 al 16 settembre 1919
  • Capitolo XXIX: Dal 17 settembre al 20 luglio 1920. Commiato.