Libri

Libro cartaceo

La città di legno: profughi trentini in Austria 1915-1918

Di: Diego Leoni e Camillo Zadra (a cura di)

Copertina La città di legno: profughi trentini in Austria
Libro cartaceo

La città di legno: profughi trentini in Austria 1915-1918

Di: Diego Leoni e Camillo Zadra (a cura di)

Descrizione

Per più di 70.000 trentini la prima guerra mondiale significò anche l’abbandono forzato delle proprie terre. Un dramma nel dramma, che vide migliaia di persone costrette improvvisamente a lasciare tutto per rifugiarsi nelle altre zone dell’Impero Austro-Ungarico. Un distacco improvviso a cui nessuno era preparato: gli sfollati si trovarono dispersi in paesi sconosciuti, in condizioni di vita spesso al limite della sopravvivenza, in contesti socio-culturali diversi e disomogenei. Attraverso la raccolta di fonti scritte e orali questo libro racconta la storia di un esodo e di un esilio durato tre anni e mezzo, dove protagonista è, per una volta, la gente comune.

Diego Leoni ha svolto molte e diverse ricerche sulla storia sociale del Trentino, studiando in particolare le due guerre mondiali. Con Camillo Zandra ha pubblicato La città di legno: profughi trentini in Austria 1915-1918 (Trento 1981) e ha curato il volume La Grande Guerra: esperienza, memoria, immagini (Bologna 1986). Con Fabrizio Rasera ha curato Rovereto 1949-1945: frammenti di un’autobiografia della città (Rovereto 1993) e con Quinto Antonelli e Fabrizio Rasera, La città mondo: Rovereto 1914-1918 (Rovereto 1998). Per i tipi del Museo storico ha curato con Patrizia Marchesoni i volumi Le ali maligne, le meridiane di morte: Trento 1943-1945: i bombardamenti (Trento 1995), Lo sguardo del sapiente glaciale: la ricognizione aerofotografica anglo-americana sul Trentino (1943-1945) (Trento 1997), La macchinadi sorveglianza: la ricognizione aerofotografica italiana e austriaca sul Trentino: 1915-1918 (Trento 2001) e, ultimo in ordine di tempo, con Quinto Antonelli, Il popolo scomparso (Trento 2002).

Camillo Zandra, provveditore del Museo storico italiano della guerra di Rovereto, si è occupato prevalentemente di storia della Grande Guerra. Con Diego Leoni ha pubblicato La città di legno: profughi trentini in Austria 1915-1918 (Trento 1981); La guerra di Volano: appunti per una storia del paese dal 1880 al 1919 (Volano 1982); La Grande Guerra: esperienza, memoria, immagini (Bologna 1986).

Sommario

  • Nota alla terza edizione
  • Introduzione
  • Le fonti
  • Capitolo I: «…Caciata fuori dal nemico itagliano…»
  • Capitolo II: La dispersione nell’impero
  • Capitolo III: Le «Città di legno»
  • Capitolo IV: Lavoro per amore e lavoro per forza
  • Capitolo V: «…In questa terra che farina giala no ne abiamo…»
  • Capitolo VI: Ruolo e comportamenti del clero trentino
  • Capitolo VII: «…Ritornare alle nostre case…»
  • Fonti e bibliografia.
  • Appunti su una scrittura popolare, Quinto Antonelli
  • Fotografie