Libri

Libro cartaceo

J'accuse: opposizioni alla guerra, 1914-1918

Di: a cura di Quinto Antonelli e Mirko Saltori

Prezzo solo online:

€ 21,38

€ 22,50
Libro cartaceo

J'accuse: opposizioni alla guerra, 1914-1918

Di: a cura di Quinto Antonelli e Mirko Saltori

Descrizione

Il centenario della Grande Guerra è stato occasione e pretesto per approfondire lo studio e la conoscenza di un passaggio fondamentale nella storia del Novecento.
Accanto ai tanti rimandi a historie-bataille o alla ‹vita di trincea› va constatata, tuttavia, la minore attenzione per i temi più legati alla condizione dei civili e delle donne o allo sviluppo di movimenti di opposizione e iniziative pacifiste.
I contributi raccolti in questo volume guardano proprio a questi aspetti restituendo le riflessioni svolte nel corso del convegno internazionale organizzato dalla Fondazione Museo storico del Trentino a Trento dal 16 al 18 novembre2017: una sollecitazione a indagare e a leggere l’evento che sconvolse il mondo legandolo non alla sola prospettiva bellica ma anche alla ricerca e testimonianza militante di una possibile pace.

-- 

Quinto Antonelli ha lavorato come ricercatore presso la Fondazione Museo storico del Trentino. Ha studiato i processi di alfabetizzazione e la storia della scuola, le forme autobiografiche della gente comune, la storia sociale e culturale delle guerre del Novecento. Nell’ambito degli studi sulla Prima guerra mondiale ha pubblicato I dimenticati della Grande Guerra: la memoria dei combattenti trentini (1914-1920) (Il Margine 2008); Storia intima della Grande Guerra (Donzelli 2014); Cento anni di Grande Guerra: cerimonie, monumenti,  memorie e contromemorie (Donzelli 2018).

Mirko Saltori è conservatore presso la Fondazione Museo storico del Trentino. Archivista, ha collaborato a lungo con diverse istituzioni trentine. Ha all’attivo numerosi studi sulla storia politica del territorio trentino dalla fine del Settecento alla Resistenza e coltiva una ricerca sul socialismo italiano d’Austria nel periodo precedente il primo conflitto mondiale. Con Fabrizio Rasera, è impegnato nella cura per la Fondazione Museo storico, dell’edizione di tutti gli scritti di Cesare Battisti.

Sommario

Introduzione, di Quinto Antonelli e Mirko Saltori

MASSE

  • Opinione popolare e idea di rivoluzione in Italia 1917-1918: false notizie, repressione, propaganda, spettro della fame, Giovanna Procacci
  • Resistere alla guerra: Grande Bretagna e Germania, 1914-1918, Matteo Ermacora
  • Le proteste delle donne nel Trentino austriaco, Quinto Antonelli e Anselmo Vilardi

SOCIALISMI

  • Dal <congresso mancato> alla <diaspora> socialista: la social democrazia austriaca durante la guerra, Mirko Saltori
  • La socialdemocrazia serba di fronte alla guerra: le figure di Dimitrije Tucović e Dragiša Lapčević, Milovan Pisarri
  • «Socialismo o barbarie»: Rosa Luxemburg contro la Grande Guerra, Michele Cangiani

PACIFISMI

  • Alle origini della guerra e della violenza: la riflessione pacifista, Bruna Bianchi
  • Pacifismo femminista: il Congresso internazionale delle donne (L’Aia, 28 aprile-1° maggio 1915), Maria Grazia Suriano
  • Guerra, patria e umanità nel pacifismo russo, Antonella Salomoni
  • Bertrand Russell, gli istinti e la non resistenza, Antonello La Vergata

RELIGIONI

  • Il dilemma «aut Caesar aut Christus»: conformismo e profezia di fronte alla Grande Guerra, in Italia, Giuseppe Gioisis
  • Tra guerra giusta e guerra santa: il problema della pace nel mondo cattolico, Daniele Menozzi
  • «Non cedere alla tentazione perché cedere è peccato»: la resistenza protestante al peccato della guerra, Clive Barret
  • Il genocidio armeno: guerra, nazionalismo e religione, Aldo Ferrari

NEUTRALISMI

  • La politica dei neutrali: nuovi itinerari della ricerca tra sovranità, diritto e opinione, Andrea Guiso
  • Libertà nel mondo, repressione in patria: le due facce della politica di guerra del presidente Wilson, Daniela Rossini
  • La Svizzera: mito, realtà e performatività di un ‹paese ospitale›, Irène Herrnann
  • Neutralità e umanitarismo nelle pagine di Herrmann e Cotter: l’esempio del Comitato della Croce rossa nelle più recenti riflessioni, Mara Dissegna

APPENDICE SUL CONFORMISMO PATRIOTTICO

  • Il conformismo nelle masse e il mancato rifiuto della guerra: la mobilitazione del 1914 come scena sociale, Frédéric Rousseau

Riferimenti bibliografici

Indice dei nomi

Elenco associazioni e partiti