Le trasformazioni del paesaggio trentino nel Novecento: una mostra virtuale

Date: 01 Settembre 2012 - 01 Settembre 2014

Realtà capofila: Fondazione Museo storico del Trentino 

Partner: Associazione “G. B. Lampi Alta Anaunia”, Associazione “Il Chiese”, Biblioteca di Lavarone, Rete della storia e della memoria di Primiero 

Il progetto si propone di analizzare le trasformazioni del territorio trentino nel Novecento, valorizzando e mettendo a fattor comune esperienze e progettualità già presenti sul territorio. Il principale prodotto finale consisterà nell’allestimento di una mostra virtuale, in cui confluiranno i materiali (audio, video, documenti, fotografie, ecc.) che ciascun partner metterà a disposizione.

L’idea alla base di questa iniziativa è nata nel corso degli incontri del gruppo di lavoro sulla Rete della storia, coordinato dalla Fondazione Museo storico del Trentino e costituito da realtà con cui la stessa collabora proficuamente da tempo. Obiettivo del gruppo è stato avviare una riflessione sulla Rete trentina della storia – introdotta dalle Linee guida per le politiche culturali provinciali 2011-2013 – al fine di renderla una realtà strutturata e pienamente operativa, in linea con le aspettative e le esigenze dei soggetti che si occupano di storia e memoria in Trentino. La Rete, formalmente costituita il 16 maggio 2013, persegue le seguenti finalità:

- favorire lo sviluppo di sinergie, collaborazioni e progetti comuni in grado di coinvolgere le molteplici realtà operanti nel settore culturale;

- qualificare ulteriormente il lavoro che è stato già fatto;

- ottimizzare gli investimenti in cultura;

- favorire lo sviluppo ed il senso di appartenenza al Trentino e alle sue comunità.

I partner del progetto hanno deciso di utilizzare, quale strumento di restituzione del lavoro svolto, l’innovativo strumento della mostra virtuale, che consentirà di rendere fruibile agli utenti le esperienze e le progettualità legate al tema "trasformazioni del paesaggio trentino nel Novecento", tramite un supporto facilmente e comodamente accessibile a tutti. La mostra sarà visitabile anche offline grazie ad apposite postazioni video (totem), istallate nelle sedi dei partner.

I temi sviluppati sono:

- paesaggio fortificato (Biblioteca di Lavarone),

- paesaggio agrario (Associazione G.B. Lampi),

- il paesaggio montano e l’abbandono del territorio (Rete della storia e della memoria di Primiero),

- l’utilizzo dell’acqua nelle attività economiche e le conseguenze dello sviluppo idroelettrico sul paesaggio (Associazione Il Chiese).

Questo progetto costituisce un primo tentativo di rappresentare in maniera unitaria il tema delle trasformazioni del paesaggio trentino nel Novecento, che si intende sviluppare ulteriormente in futuro, coinvolgendo altri soggetti operanti sul territorio provinciale, al fine di fornire una panoramica il più possibile completa dell’argomento.

I partner metteranno in comune il frutto di lavori già avviati: si tratta, infatti, di realtà culturali geograficamente lontane, unite però da interessi di ricerca comuni, in particolare sul tema delle trasformazioni del paesaggio.

Grazie a queste collaborazioni, i progetti già attivi troveranno nuova linfa, nuove forme di divulgazione e andranno a fornire un primo quadro esemplare delle trasformazioni avvenuto nel secolo scorso in Trentino. Lavorare in rete permetterà di scambiare materiali, idee, modalità di affrontare il tema, paragonando le proprie attività e ricerche, arricchendo così i singoli partecipanti e proiettandoli in un contesto culturale più ampio.

La scelta dell’innovativo strumento della mostra virtuale consentirà di divulgare l’attività svolta dai partner ad un pubblico esteso, suscitando l’interesse per una tematica che in futuro potrà trovare ulteriore sviluppo, tramite il coinvolgimento di altre realtà territoriali.

Il ciclo di incontri culturali in programma nel 2014 costituirà un’ulteriore occasione di incontro e confronto fra territori e realtà che altrimenti non avrebbero modo di interagire.

È prevista, infine, la realizzazione di un prodotto audiovisivo da veicolare su History Lab, canale digitale della FMST dedicato ai temi della storia e della memoria. L’idea è quella di realizzare un Lab, cioè un viaggio dietro le quinte del progetto in cui ogni partner racconterà la propria esperienza. In futuro – previo accordo con la redazione del canale – si ipotizza la realizzazione di un format appositamente dedicato alle trasformazioni del territorio trentino.