L’epistolario di Cesare Battisti ed Ernesta Bittanti (1896-1916)

Date: 01 Novembre 2012 - 30 Ottobre 2014

Il progetto di ricerca è incentrato sull’attività di trascrizione e studio dell’epistolario di Cesare Battisti ed Ernesta Bittanti, documentazione attualmente conservata nel fondo Archivio Famiglia Battisti presso la Fondazione Museo storico del Trentino.

Il fondo nella sua interezza si compone di 173 buste e fu depositato dagli eredi nel 1983 presso l’allora Museo del Risorgimento e della lotta per la libertà. Conserva documenti relativi al’attività scientifica, culturale e politica di Cesare Battisti, della  moglie Ernesta Bittanti, dei figli Luigi e Livia Battisti.

Il presente lavoro è incardinato in un più ampio progetto di studio e di riedizione delle opere battistiane e nasce dalla volontà di riconsiderare l’immagine di Cesare Battisti attraverso uno studio approfondito della serie di corrispondenze intercorse con la moglie Ernesta Bittanti che sappia valorizzare la ricchezza di un epistolario privato ma di grande valenza storica e, nel contempo, sia in grado di sottrarsi a contingenze ed esigenze celebrative. Si tratta di effettuare una nuova approfondita ricerca documentaria e di lavorare in maniera filologica in particolare sul consistente carteggio nell’arco temporale 1896–1916,  composto complessivamente di 2850 carte, di cui 2150 di Cesare Battisti e 700 di Ernesta Bittanti. Di questo corpus fa parte anche la corrispondenza di Ernesta a Cesare da Firenze nel periodo del fidanzamento (dal 1896 al 1899), acquisita dal Museo nel 1997, grazie alla donazione di una nipote.

Parte di tale carteggio, pubblicato nel 1966 a cura di Renato Monteleone e Paolo Alatri, e nel 1984 da Vincenzo Calì, non risulta utilizzato integralmente, pertanto verrà svolto un lavoro di completamento delle trascrizioni e una verifica dei testi confrontandoli con gli originali.

Il lavoro prevede anche la redazione di un approfondito apparato di note e la predisposizione di un regesto archivistico.

Il carteggio integrale, revisionato e annotato, sarà l’oggetto di uno studio approfondito sul pensiero politico, culturale e di impegno scientifico dei due coniugi che sfocerà in un saggio originale da pubblicare nella collana della Fondazione “Opere e fonti battistiane”.

Realtà capofila
Fondazione Museo storico del Trentino

Realtà culturali partner del progetto
Società di studi trentini di scienze storiche, Trento

Responsabile scientifico del progetto
Vincenzo Calì

Ricercatrice impegnata
Beatrice Primerano