Paesaggi forti : un nuovo immaginario ecologico per i forti trentini / Le Gallerie

Trento , Le Gallerie

Dal: 09 Settembre 2022

Al: 27 Novembre 2022

Paesaggi Forti è un progetto espositivo e di ricerca nato nel 2019 con l’obiettivo di costruire un immaginario territoriale contemporaneo per i forti austro-ungarici della Prima guerra mondiale in Trentino, un cantiere di narrazioni alternative basato su una rinnovata visione ecologica e concentrato in particolare sulle strutture attualmente in stato di abbandono.

Cento anni fa la Grande Guerra si è iscritta sul territorio attraverso una serie di impronte e di strutture che hanno modificato profondamente la montagna, per poi essere parzialmente riassorbite dal contesto naturale nel corso del tempo. Paesaggio e architettura perdono ogni distinzione e ci permettono di leggere il territorio tutto come un insieme di relazioni interconnesse e in costante divenire, riproponendo strutture passate come traiettorie per narrazioni future.

La mostra immerge il visitatore in un viaggio attraverso i territori del conflitto e della mescolanza. Frutto di un progetto di ricerca ed espositivo collaborativo durato due anni e basato su un approccio fortemente interdisciplinare, il percorso interseca geografia con archeologia del paesaggio, botanica, geologia e biochimica con filosofia contemporanea.

Il progetto è curato dall’architetto Marco Ferrari in collaborazione con un team di studenti universitari e giovani professionisti coordinato da Alice de Martini di Valle Aperta e Beatrice Pedrotti sotto il supporto scientifico della prof.ssa Sara Favargiotti dell’Università di Trento, e composto da Benedetta Aliprandi, Simone Andreatta, Carla Colzani, Marianna De Vita, Maddalena Moltrer, Fiorella Rossi, Livia Sassudelli, Stefano Zuccatti.

L’allestimento si compone di materiali grafici, mappe, disegni, modelli e campioni materici, che indagano la relazione tra architettura dei forti e loro paesaggi da un punto di vista geografico, geologico, spaziale, ecologico e percettivo, intervallati dai contributi originali del fotografo Marc Wilson, dell’artista Cristina Gallizioli, dell’illustratore Simone Carraro e dell’architetto Beniamino Servino.

Questa mostra, promossa dall'Associazione Acropoli, costituisce la parte conclusiva di un progetto espositivo in più parti che comprende la mostra presso il Forte di Cadine (07 agosto / 02 ottobre) e presso lo Spazio Klien di Borgo Valsugana (06 agosto / 03 settembre).

ORARI
Da martedì a domenica, ore 10.00-18.00 | Lunedì chiuso | Chiuso il 25 dicembre | 1° gennaio aperto, ore 14.00-18.00 | Aperto durante le altre festività, salvo diversa indicazione | Ingresso libero |

Credits

 
Una mostra promossa da
Associazione Acropoli
Con il contributo di
Fondazione Caritro
A cura di
Marco Ferrari (in collaborazione con un team di studenti universitari e giovani professionisti coordinato da Alice de Martini e Beatrice Pedrotti sotto il coordinamento scientifico di Sara Favargiotti
In collaborazione con
Fondazione Museo storico del Trentino; Dipartimento di Ingegneria civile, ambientale e meccanica dell’Università degli studi di Trento
Con il sostegno di
Regione Autonoma Trentino-Alto Adige/Südtirol, Provincia autonoma di Trento - Servizio attività e produzione culturale; SAT Società degli Alpinisti Tridentini; Centrale Fies; Istituto Italiano dei Castelli Onlus; Museo Storico Italiano della Guerra Onlus; TSM | step Scuola per il Governo del Territorio e del Paesaggio; Lanificio Bigagli; Glac-Up.

Informazioni

Luogo

Trento, Le Gallerie

Piazza di Piedicastello, - 38122 Trento (TN)

Orario

Da martedì a domenica, ore 10.00-18.00 |
Lunedì chiuso | Lunedì 15 agosto 2022 aperto |
Chiuso il 25 dicembre | 1° gennaio aperto, ore 14.00-18.00
Aperto durante le altre festività, salvo diversa indicazione
Ingresso libero | Utilizzo di mascherine non obbligatorio ma consigliato